IBM 3480 B11




ProduttoreIBM
Modello3480 B11
Anno1984
VisitabileSi










Descrizione

Il Sistema a Nastro Magnetico 3480 è stato una delle pietre miliari dei dispositivi di memorizzazione prodotti da IBM. Le due nuove principali caratteristiche, rispetto ai dispositivi del passato, furono la forma e le dimensioni: un nastro interno ad un box quadrato con delle dimensioni estremamente ridotte rispetto ai tradizionali nastri circolari. La densità delle informazioni venne aumentata, così come la velocità di lettura e scrittura.

Precedentemente, lo standard dell'industria (relativamente ai supporti magnetici) era stato di nastri circolari da 10,5 pollici, in grado di immagazzinare 160 MB di dati, con un bit rate pari a 1,25 MB al secondo. Il nuovo 3480 usava una cartuccia quadrata da 5,5 pollici, memorizzava fino a 200 MB di dati e la velocità di trasmissione dei dati era pari a 3 MB al secondo.

Casella di testo: La cartuccia rettangolare del 3480, comparata a una classica bobina a nastro.
Il modello 3480, richiedeva meno della metà dello spazio di un equivalente unità magnetica 3420, di appena una decade prima.

Innovazioni tecnologiche del 3480:

  • Prima testina a film sottile in un'unità a nastro;
  • Prodotto diversi anni prima dell'introduzione ufficiale di testine a film sottile nelle unità disco;
  • Primo 18-tracce per testina/canale in una unità disco;
  • Primo supporto in diossido di cromo;
  • Doppiate le prestazioni, in termini di bit rate, di tutti i concorrenti;
  • Nuovo processo di produzione dei supporti e brevettata formulazione chimica dei materiali;
  • Ridotti i costi di mantenimento e aumentata l'affidabilità;
  • Capacità di realizzazione di funzioni significative e possibilità di registrazione di complessi errori del sistema grazie agli importanti progressi del software embedded (microcode);
  • Più alta densità di registrazione lineare rispetto a qualsiasi altro dispositivo di memorizzazione del tempo.

Le cartucce a Nastro IBM sostituiscono le bobine in una nuova generazione di Unità Disco IBM.

IBM introdusse una nuova generazione di unità a nastro magnetico, che rimpiazzò le vecchie bobine a nastro con delle più maneggevoli cartucce con un bit rate superiore a più del doppio dei sistemi precedenti ed in grado di garantire grande e significativa persistenza dei dati.

Le nuove unità, parte del Subsystem a Nastro Magnetico IBM 3480, consentivano una riduzione dello spazio utilizzato, della potenza consumata e dei costi di mantenimento.

La piccola cartuccia rettangolare usata nell'IBM 3480 è circa un quarto della misura standard di 10,5 pollici delle bobine a nastro magnetico ed è in grado di immagazzinare il 20% in più dei dati – un totale di circa 200 milioni di caratteri.

Le informazioni potevano essere trasferite da un processore centrale all'unità disco o prelevate da quest'ultima a una velocità di tre milioni di caratteri al secondo – più del doppio della velocità che i sistemi a nastro IBM precedenti erano in grado di realizzare per leggere e scrivere informazioni. Una innovativa tecnologia a film sottile sulla testina, ha migliorato la capacità di registrazione delle informazioni.

Le nuove cartucce da 4x5 pollici, venivano inserite in uno slot all'interno dell'unità a nastro. Le due unità erano contenute in una cabina dalla forma e dalle dimensioni di una coppia di cassettiere per cartelle da ufficio. In termini di spazio, un risparmio considerevole rispetto alle alte unità in vetro contenenti le vecchie bobine a nastro precedentemente utilizzate.

L'unità 3480 occupava circa il 60% di spazio in meno rispetto a due unità 3420 a 8 nastri. Un contributo alle ridotte dimensioni del 3480 fu dato dai microprocessori che controllavano, con precisione, la posizione della testina durante la lettura e la scrittura, eliminando la necessità di alte colonne di valvole usate nei sistemi precedenti. Le nuove unità consumavano il 60% di potenza in meno e garantivano una migliore capacità di raffreddamento rispetto alle vecchie unità a nastro IBM.

Il Nuovo Nastro

La velocità con cui i dati potevano essere memorizzati, nelle cartucce da un pollice e mezzo interamente in nastro a diossido di cromo, o letti, dalle stesse, era il risultato dell'utilizzo di 18 tracce per la registrazione e di una densità di registrazione lineare di circa 38.000 bytes per pollice – circa sei volte la densità utilizzata nei vecchi sistemi.

Le 18 tracce di dati potevano essere registrate e lette attraverso un nastro largo un pollice e mezzo, da una testina registrante in film sottile. Il nastro scorreva sopra la testina su un cuscino d' aria, riducendo così l'usura di entrambi (testina e nastro).

Le nuove tecnologie introdotte per il nastro, incluso un nuovo codice di correzione degli errori, aumentò significativamente l'affidabilità delle nuove unità. I test di laboratorio sulle unità 3480 a nastro mostrarono che, per ogni trilione di caratteri letti, si verificava meno di un errore permanente – un miglioramento significativo nell'affidabilità dei dati rispetto ai precedenti sistemi IBM.

Anche la produttività degli operatori risultò aumentata. Un nuovo pannello display, per la visualizzazione dei messaggi, informava l'operatore sullo stato di ogni unità. La routine di pulizia dell'unità a nastro – che poteva richiedere meno di un minuto a settimana – era realizzata semplicemente inserendo una cartuccia pulita nello slot di trasporto. Viceversa, le routine di pulizia di un IBM 3420 potevano richiedere dai 2 ai 5 minuti e, generalmente, dovevano essere ripetute diverse volte al giorno.

Nell'unità di controllo del 3480, relativamente al modello A22, c'erano microprocessori separati ???e uno in ognuna delle due unità a nastro del modello B22???. Una memoria da 512 kilobyte nel controller bufferizzava dinamicamente i dati mentre venivano trasferiti. Questo riduceva i ritardi nelle operazioni del processore centrale, causati normalmente dalle azioni di start e stop delle singole unità a nastro.

Gestione della Memoria

Per semplificare la gestione della memoria in un computer, un successore del software dell'IBM Hierarchical Storage Manager (HSM) consentiva agli utenti non soltanto di copiare dati da una memoria su disco al nastro per i backup, ma anche di spostare i dati “inattivi” dal disco al nastro – tale funzione era chiamata “migrazione”. La nuova Data Facility Hierarchical Storage Manager (DFHSM) consentiva agli utenti di gestire automaticamente dati nel nuovo IBM 3480.

Il nuovo IBM 3480 attaccava i processori concorrenti IBM 308X, 303X, 4341 e 4381 che usavano IBM MVS/XA e MVS/370 come sistemi operativi. I progressi tecnologici adottati nell'IBM 3480 hanno posto le basi per i futuri sviluppi di IBM in merito ai sistemi a nastro magnetico.

Disponibilità e Prezzi

Il prezzo di acquisto di un IBM 3480 con configurazione tipica, comprensiva di un controller e 8 unità era di 237.900$. La Control Unit A22 costava 65.430$ e l'unità a nastro B22, che conteneva due unità a nastro, veniva venduta al costo di 43.120$.

Erano previsti sconti per acquisti multipli di IBM 3480, a partire dal 4% per più di 10 unità. La IBM Credit Corporation offriva fino a 5 anni di leasing per i nuovi prodotti, partendo da 817$ al mese per l'unità a nastro B22 e 1.240$ al mese per il controller A22. Il costo minimo mensile per la manutenzione era di 225$ per il B22 e 360$ per l'A22. Il costo di affitto mensile era invece di 3.630$ per il controller A22 e di 2.380$ per l'unità a nastro B22.

IBM rese il 3480 generalmente disponibile nei primi quattro mesi del 1985. Le forniture delle nuove cartucce a nastro, i relativi portapacchi ed i carrelli di trasporto per le cartucce, potevano essere acquistati attraverso l'IBM's National Distribution Division.

Il sistema IBM 3480 magnetic tape subsystem fu sviluppato e prodotto da IBM a Tucson, in Arizona.

Characteristics

IBM 3480

IBM 3420 (model 8)

Velocità di trasferimento nominale dei dati

3MB/sec

1.25MB/sec

Densità

Circa 38,00 bytes/in.

6,250 bytes/in.

Drive System

Bobina a Bobina Servo Control

Colonne di Valvole

Media

½" Ossido di cromo

½" Ossido di ferro

Testina Magnetica

Film sottile

Laminato

Contenitore del nastro

circa 4" x 5" x 1" cartuccia

l0-½" Bobina

Formato

18 Tracce

9 Traccce

Capacità (24K block size)

200MB

165MB

Data Buffering

Si (512KB)

No

Microprocessor Control

Si

No

Pulizia raccomandata

Una volta a settimana

Una volta a trasferimento


Il sistema 3480 è stato ritirato dal mercato il 19 Dicembre del 1989.